How to travel for free with Workaway - Making new friends

Come viaggiare gratis e creare esperienze uniche con Workaway

Alzi la mano chi non ha mai voluto viaggiare gratis! Io alzerei sia le mani che i piedi per questo! Viaggiare gratis è sicuramente un sogno/obiettivo condiviso da molte persone intorno nel mondo. Sembra impossibile ma non lo è! Infatti, in questo post ti spiegherò come viaggiare gratis e creare esperienze uniche grazie a Workaway!

È vero che esplorare il nostro bellissimo pianeta e altre culture può essere costoso. Tuttavia, non deve essere per forza così! Personalmente, viaggiare in maniera economica o gratuita è il tipo di viaggio che preferisco. Sono sempre alla ricerca di nuovi modi per unire basso costo ad esperienze memorabili.

Online e offline ci sono un sacco di soluzioni che puoi usare per abbattere i costi della tua vacanza. Dall’accumulare punti con carte di credito all’house-sitting, Couchsurfing, al volontariato e altro ancora. Per questo articolo, mi concentrerò a parlare di Workaway e di come può aiutarti a viaggiare gratis e a immergerti nella cultura di un paese nella maniera più autentica!

Cos’è Workaway e come viaggiare gratis con esso?

Workaway è una sito web che permette a volontari di essere ospitati da persone in tutto il mondo in cambio di alcune ore di lavoro. Più specificamente, l’obiettivo di Workaway è quello di creare una comunità di viaggiatori e ospiti che vogliono attivamente vedere il mondo, imparare e vivere esperienze di vita uniche.

Sul loro sito web, puoi trovare ospiti in tutto il mondo, una varietà incredibilmente ampia di opportunità di volontariato e persino incontrare nuovi compagni di viaggio! Puoi anche usarlo per imparare nuove lingue o aiutare organizzazioni no profit di tutto il mondo. Il rapporto tra ospite e volontario è semplice, si lavora per un certo numero di ore in cambio di vitto e alloggio.

Per chi è Workaway?

Workaway è letteralmente per tutti. Se hai 18 anni o più, puoi iscriverti al sito. Inoltre, puoi iscriverti come famiglia, dato che ci sono molti progetti adatti a loro.

Se, come me, soffri di ansia o timidezza o non ti senti a tuo agio con persone che non conosci, ti capisco perfettamente. Indipendentemente se fosse stata la mia prima o ventesima esperienza, ho sempre provato emozioni contrastanti all’inizio. Ci sono stati momenti in cui volevo rinunciare e andarmene il secondo giorno. O altri durante i quali un grande senso di imbarazzo, di dubbio e di bassa autostima si impadroniva di me una volta arrivato il giorno dell’incontro.

Anche se avevo già parlato con loro via messaggio o letto le recensioni, non li conoscevo ancora personalmente. Quindi il non sapere cosa aspettarsi mi faceva dubitare di tutto. Ma sono contento di essere sempre andato avanti e averci provato. Questo perché Workaway mi ha permesso di scoprire nuovi lati di me stesso, di crescere, di diventare più forte e più sicuro.

Quando ho fatto la mia prima esperienza, ero pietrificato. Molte domande “e-se” avevano preso il controllo della mia mente insieme a ad un grande numero di possibili scenari catastrofici. Il mio cervello passava dall’incontrare un possibile assassino al dimenticare completamente come fare un tè se mi veniva chiesto. Oh, la mente! Alla fine, non sono morto e l’esperienza reale si è sempre rivelata assolutamente incredibile.

Quindi, cerca di andare avanti e di provarci almeno una volta. Magari inizia per un breve periodo di tempo e vedi come va. Oppure cerca qualche host nei pressi della tua regione o in altre regioni del tuo paese. Sono sicuro che questa esperienza ti aiuterà a conoscerti meglio e a scoprire nuove qualità di te stesso che non conoscevi!

Come iscriversi a Workaway

Iscriversi a Workaway è molto facile. Devi pagare un abbonamento annuale, ma è super conveniente. Il costo serve a coprire i costi di mantenimento del sito e per pagare il personale che ci lavora. Questo è tutto. Non è come una tassa d’agenzia o simile.
Una volta che ti sei iscritto, sei libero di contattare tutti gli host o compagni di viaggio che vuoi.

Come ho detto, il processo di registrazione di Workway è super semplice e diretto:

  1. Vai su Workway
Come-viaggiare-gratis-con-workaway

2. Clicca dove c’è scritto “Iscriviti ora” e scegli se vuoi iscriverti come singolo o come coppia

Come-viaggiare-gratis-con-workaway-come-iscriversi-su-workaway

3. Compila il modulo, paga la quota di adesione e sei dentro!

Come-viaggiare-gratis-con-workaway-come-creare-un-account-workaway

Ora sei in grado di completare il tuo profilo, scrivere dove stai viaggiando, quali competenze hai e puoi contattare tutti gli host che preferisci ed iniziare a viaggiare gratis!

Come viaggiare gratis e creare esperienze uniche con Workaway

Ora che fai parte di questa meravigliosa comunità, sei ufficialmente pronto a vivere alcune delle tue più memorabili esperienze di viaggio. Ho deciso di scrivere questo articolo appositamente dedicato a Workway perché amo e credo veramente in questa piattaforma. Mi ha permesso di vivere un sacco di esperienze indimenticabili, di vedere posti meno turistici e di incontrare persone che porto ancora nel cuore.

Di solito, gli host di Workaway richiedono di lavorare per circa 5 ore al giorno 5 giorni alla settimana e in cambio tu ottieni cibo e alloggio gratuiti. Inoltre, molti di loro richiedono una permanenza minima di due settimane.
Tuttavia, a seconda dell’host, del luogo o delle loro esigenze questi accordi possono variare. Ho soggiornato presso alcuni di loro dove ho lavorato meno ore ma 7 giorni a settimana oppure ho fatto house-sitting dove ero totalmente responsabile del mio tempo e dei miei compiti.

Oltre alla possibilità di risparmiare sul cibo e sull’alloggio, questa comunità ti dona molto di più. La parte che preferisco di Workaway sono i legami che si creano con gli host e i luoghi in cui si fa volontariato. Il più delle volte si viene accolti nelle case e nelle vite delle persone e si finisce per diventare un membro della loro famiglia.

Si ottiene il privilegio di imparare informazioni, consigli, la vera cultura e storia del paese che si sta visitando. Inoltre, molti host sono lieti di portarti in giro e mostrarti luoghi conosciuti solo dalla gente del posto.

Le mie esperienze Workaway più memorabili

Da quando mi sono iscritto a questa piattaforma nel 2018, ho fatto Workaway in quasi tutti i posti in cui ho viaggiato. Tuttavia, il paese in cui l’ho usato di più è stata la Nuova Zelanda. All’inizio, il mio obiettivo principale era quello di usarlo per risparmiare soldi da spendere poi in altre esperienze. Tuttavia, una volta finito il mio anno nel paese, esso non sarebbe stato così memorabile se non fosse per Workaway!

È stato difficile scegliere le esperienze Workaway alle quali sono più legato. Tutte hanno lasciato dei segni nella mia anima e sono ancora impresse nei miei ricordi. Ho comunque parlarvi di due che mi stanno veramente molto a cuore.

Aiutare in un ritiro di prevenzione suicidii nella regione di Taranaki

Questa è un’esperienza della quale parlo a tutti quelli che incontro! È stata così bella, sorprendente e unica che è impossibile per me dimenticarla.

Il Taranaki Retreat è un ritiro che cerca di prevenire suicidii e si trova ai piedi di Mount Taranaki, nei dintorni di New Plymouth. Offre alloggio gratuito, supporto e aiuto a persone che hanno passato momenti molto difficili. È gestito da un gruppo di persone con alcuni dei più grandi cuori e anime che abbia mai incontrato.

Questo posto è unico in Nuova Zelanda. Non importa da dove vieni, le tue esperienze passate o la tua apparenza, le persone che ci lavorano sono sempre pronte ad aiutare e sostenere chiunque ne abbia bisogno.

Anche gli ospiti che vi hanno soggiornato sono stati delle persone fantastiche. Ogni volta che passavamo del tempo insieme, era difficile smettere di ridere, parlare, fare battute e condividere esperienze, suggerimenti o storie.

Inoltre, svegliarsi con la vista di Mount Taranaki non aveva prezzo. Se tutto ciò non bastasse, gli animali presenti erano un vero amore. Le capre, le anatre, i conigli, le galline, i cani e i gatti erano sempre pronti a giocare o anche a cercare di scappare!

Come-viaggiare-gratis-con-workaway-alba-sul-monte-taranaki

Non eri trattato come un “impiegato” ma come un membro della famiglia. Avevi totale controllo su quali mansioni svolgere, quando farle e per quanto tempo. Dovevi comunque svolgere almeno 5 ore al giorno e scegliere cosa voler fare da un’apposita lista.
I responsabili ti danno anche accesso a una macchina se vuoi esplorare le zone circostanti.

Ci sono molti ricordi che mi vengono in mente quando penso al Taranaki Retreat, molte delle quali riguardano la cultura Maori.

Le notti passate a cantare canzoni nella loro lingua. Imparare tradizioni e storie di questa cultura che non si trovano su nessun libro. Assistere ad un tradizionale funerale Maori. Costruire delle amicizie indissolubili. Queste sono solo alcune delle cose che puoi guadagnare con Workaway.

Quando arrivò il giorno di lasciare questo posto, piansi per molte ore perché non volevo concludere questa esperienza!

Occuparsi di un paradiso tropicale sulla spiaggia

La prossima esperienza memorabile che ho avuto grazie a Workaway è avvenuta vicino a Tauranga nella Bay of Plenty. Ero a casa di Tom e Marie che hanno uno dei giardini più belli che io abbia mai visto. È una vera oasi tropicale con una grande varietà di piante e alberi.
Tuttavia, la parte migliore per me era la posizione della casa. Affacciata sull’oceano e a solo un minuto di camminata dalla spiaggia! Un vero paradiso per un amante dell’oceano come me!

I lavori erano vari e piacevoli. Si trattava soprattutto di aiutare con la gestione del giardino. Lavoravamo sempre insieme, ed io ero libera di fare delle pause o di andare in spiaggia, se volevo.

Le pietanze cucinate da Marie erano molto gustosa e mi hanno fatto sentire sempre a casa. Potevo mangiare tutto quello che c’era in cucina e in ogni momento.
Dopo cena, passavamo sempre del tempo intorno al camino a bere tè e a parlare dell’Italia o della Nuova Zelanda.

Grazie a loro sono venuto a conoscenza dello Springbok Tour, una serie di proteste avvenute in Nuova Zelanda nel 1981 delle quali non avevo idea! Dal momento che loro furono attivamente coinvolti, io non riuscivo a smettere di ascoltare le loro storie.

Ho anche avuto il piacere di conoscere la loro famiglia, il che è stato molto bello ed anche utile! Infatti, quando sono andata a Tauranga, la sorella di Marie mi ha ospitato gratuitamente a casa sua e mi ha mostrato la città.
Poi, suo marito e lei mi hanno portato ad Auckland dove ho alloggiato a casa della figlia di Marie per la prima settimana!

Marie e Tom sono davvero alcune delle persone più gentili che abbia mai incontrato! E non penso gli avrei mai potuti conoscere se non fosse stato per Workaway!

Lavorare in una fattoria auto-sostenibile gestita da una donna Maori

L’ultima esperienza memorabile, ma sicuramente non la meno importante, è avvenuta in una fattoria auto-sostenibile gestita da una donna Maori.

Molte cose erano totalmente fuori dalla mia comfort zone, infatti all’inizio non ero sicuro di procedere con questa esperienza. Non c’era un vero e proprio riscaldamento o molta elettricità perché tutto veniva generato da pannelli solari e il wifi era quasi inesistente.
Tuttavia, non ho lasciato che queste cose mi fermassero! Anzi, questo ha permesso a me e agli altri volontari di prenderci una pausa dalle nostre vite “comode” e immergerci in un ambiente diverso dal nostro solito.

Ci sono stati momenti durante i quali volevo rinunciare a continuare. La solitudine stava anche contribuendo a rendere la situazione non troppo piacevole. Tutto è però cambiato quando una notte ho visto la Via Lattea esplodere sopra di me! In quel momento, mi sono sentito in pace.

Il lavoro era interessante e vario. Un giorno abbiamo fatto il miele, un altro giorno le candele e un altro ancora siamo andati in una scuola dove si parlava solo la lingua Maori!
Io mi sono presentato in italiano e poi ho fatto la Haka con tutti gli studenti! Sento ancora a crederci quando ci ripenso!

La sera, gli altri volontari, io e la proprietaria cenavamo intorno al fuoco insieme al suo cane e maiale.

Pensieri finali

Come puoi vedere, Workaway è uno strumento incredibile non solo per viaggiare gratis, ma anche per vivere esperienze significative. Oltre ad aiutarti a conoscerti meglio e a scoprire nuovi lati della tua personalità.

Sicuramente esperienze negative possono capitare, ma il loro team è sempre pronto a intervenire e le recensioni sono fondamentali nella scelta dell’host. Inoltre, non dimenticare mai di fidarti del tuo istinto. Se non ti senti a tuo agio, allora non farlo o cambia posto.

Hai mai usato Workaway? Lo useresti? Sentiti libero di condividere la tua esperienza nei commenti!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Share your thoughts